XX domenica del tempo

La parabola che il vangelo ci presenta questa settimana è la diretta continuazione del testo di settimana scorsa, che parlava della necessità di pregare sempre.

Oggi ci sono presentati due esempi di preghiera, quella del fariseo e quella del pubblicano.

Solo quella di quest’ultimo viene però apprezzata da Gesù.

Per capire questa sua presa di posizione a favore del pubblicano («questi a differenza dell’altro, tornò a casa sua giustificato») è necessario chiarire preliminarmente una serie di cose:

– innanzitutto il contenuto di queste preghiere (leggendo quello che dicono questi due uomini mentre pregano, ci si fa subito un’idea del perché Gesù abbia apprezzato l’uno e non l’altro);

– ma poi anche la loro collocazione sociale (ricordare chi erano i farisei al tempo di Gesù e chi erano i pubblicani rende ancora più clamorose le parole di Gesù).

Partiamo da quest’ultimo punto.

I farisei, nella Palestina dei tempi di Gesù, erano gli scrupolosi osservanti della legge ebraica Leggi tutto “XX domenica del tempo”

XXIX domenica del tempo ordinario

Il vangelo di questa domenica presenta una tematica di apertura («la necessità di pregare sempre»), una parabola e poi una domanda finale («Ma il Figlio dell’uomo, quando verrà, troverà la fede sulla terra?»).

Iniziamo dalla preghiera.

È necessario chiarire cosa si intende. Spesso infatti si pensa il pregare come il “dire preghiere” e quindi, la necessità di farlo sempre, sia da identificare col continuare a ripetere preghiere. Ogni momento della giornata, da questo punto di vista, è pensato come scandito da preghiere (le preghiere del mattino, le preghiere prima dei pasti, le preghiere nelle varie ore del giorno, le preghiere della sera, ecc…).

Guardando alla vita di Gesù, però, non emerge questo tratto. Leggi tutto “XXIX domenica del tempo ordinario”

XXIII domenica del tempo ordinario

Il brano di vangelo di questa settimana ci presenta una delle tante guarigioni che Gesù ha operato.

Si tratta però di una guarigione particolare, dove al centro non è il fatto stesso della purificazione dalla lebbra, ma l’intreccio delle reazioni che questo evento suscita.

Tutto ha inizio con l’ingresso di Gesù in un villaggio. Leggi tutto “XXIII domenica del tempo ordinario”

XXVII domenica del tempo

Il vangelo di questa domenica è diviso in due parti.

La prima (vv. 5-6) contiene la richiesta degli apostoli «Accresci la nostra fede!», rivolta a Gesù, cui segue la sua risposta. Essa si allunga poi in un discorso (che diventa la seconda parte del vangelo), che chiede agli ascoltatori di immedesimarsi in un padrone che ha un servo. La situazione descritta è quella di chi trova del tutto normale che un sottoposto – al
rientro dalla giornata di lavoro – prepari da mangiare per il suo signore e lo serva. Solo a quel punto mangerà e berrà anche lui. Leggi tutto “XXVII domenica del tempo”